ESTENSIONE DEL REGIME FORFETTARIO (MINIMI)

ESTENSIONE DEL REGIME FORFETTARIO (MINIMI)

Il 31 ottobre il Governo ha presentato il proprio progetto di legge finanziaria per il 2019. Un delle principali novità è l’introduzione della FLAT TAX che viene ad essere introdotta progressivamente a partire dal mondo delle piccole aziende. Viene aumentato il volume d’affari che consente l’ingresso in questo regime agevolato. Vengono aboliti quasi tutti i paletti alzati in precedenza per limitarne l’accesso: i beni ammortizzabili, i dipendenti, il reddito di lavoro dipendente o pensione  non sono più un problema. Restano solo le incompatibilità nei casi più evidenti del contemporaneo esercizio in forma societaria di altra attività di lavoro autonomo. Tale incompatibilità è stata estesa a tutte le partecipazioni nelle srl a differenza del passato. Questo passo non convince e potrebbe essere modificato. Il reddito viene determinato con i coefficienti di redditività sotto elencati e su quello che risulta si paga una imposta sostitutiva di tutte le tasse iva compresa del 15%.

Legge di Stabilità 2016 Nuovo Regime Forfettario (o dei Minimi 2016).

Legge di Stabilità 2016 Nuovo Regime Forfettario (o dei Minimi 2016).

La Legge di Stabilità 2016 ha in previsione importanti modifiche al regime forfetario, che dal 2016 diventa l’unico regime fiscale agevolato per imprenditori e professionisti in possesso dei requisiti previsti.

Nuovo Regime Forfettario (o dei Minimi 2016).

E’ il regime (naturale per chi possiede i requisiti di ingresso), così come modificato dalla legge di Stabilità 2016, L.208/2015) sarà in vigore dal 1° gennaio 2016.

La Legge di Stabilità 2016 ha in previsione importanti modifiche al regime forfetario, che dal 2016 diventa l’unico regime fiscale agevolato per imprenditori e professionisti in possesso dei requisiti previsti.

Pin It on Pinterest