Il 31 ottobre il Governo ha presentato il proprio progetto di legge finanziaria per il 2019. Un delle principali novità è l’introduzione della FLAT TAX che viene ad essere introdotta progressivamente a partire dal mondo delle piccole aziende. Viene aumentato il volume d’affari che consente l’ingresso in questo regime agevolato. Vengono aboliti quasi tutti i paletti alzati in precedenza per limitarne l’accesso: i beni ammortizzabili, i dipendenti, il reddito di lavoro dipendente o pensione  non sono più un problema. Restano solo le incompatibilità nei casi più evidenti del contemporaneo esercizio in forma societaria di altra attività di lavoro autonomo. Tale incompatibilità è stata estesa a tutte le partecipazioni nelle srl a differenza del passato. Questo passo non convince e potrebbe essere modificato. Il reddito viene determinato con i coefficienti di redditività sotto elencati e su quello che risulta si paga una imposta sostitutiva di tutte le tasse iva compresa del 15%.