La domanda scade il 28/02/2017 il termine di presentazione della domanda all’INPS, per il contribuente forfettario già in attività che vuole applicare il regime contributivo agevolato per il periodo d’imposta 2017. Stiamo parlando della riduzione del 35% applicabile sui contributi dovuti sul reddito minimale IVS e sulla parte di reddito eccedente il minimale.

logo

Per chi inizia l’attività nel 2017, invece, la domanda va presentata con la massima tempestività. In entrambi i casi la richiesta va fatta telematicamente. Inoltre l’agevolazione interessa solo i contribuenti (forfettari) iscritti alla gestione INPS artigiani e commercianti.
Nella sua originaria formulazione (comma 77 Legge di Stabilità 2015) era prevista la possibilità, per chi operasse nel regime forfettario, di presentare domanda all’INPS al fine di richiedere la non applicazione del minimale contributivo. In particolare, per non vedersi applicare il minimale contributivo INPS per il periodo d’imposta 2015, il contribuente forfettario doveva:
 presentare domanda (all’INPS) entro il 28/02/2015, se trattavasi di contribuente già in attività e passato al forfettario dall’1/1/2015;
 con la massima tempestività rispetto alla data di ricezione della delibera di avvenuta iscrizione alla Gestione previdenziale INPS, se trattavasi di contribuente che aveva inziato attività nel 2015 scegliendo il regime forfettario.
Con il comma 111 della Legge di Stabilità 2016 (legge n. 208/2015), il legislatore è poi intervenuto, tra l’altro, su ciò, sostituendo il predetto comma 77. In particolare, con il citato comma 111, dal periodo d’imposta 2016, per tali contribuenti, è stato reintrodotto il minimale contributivo con la possibilità di richiedere all’ente previdenziale una riduzione del 35%.